L’organizzazione di un eCommerce farmacia è facilmente paragonabile a quella di un supermercato: la posizione della merce e delle casse non è mai lasciata al caso, rispecchia riflessioni di marketing volte a ottimizzare l’esperienza d’acquisto e a favorire le vendite. Similmente, bisognerà organizzare con criterio le pagine della farmacia online, racchiudendo i prodotti in categorie, indicando i più popolari, mettendo in evidenza le offerte e suggerendo farmaci correlati (cross-selling) oppure lo stesso farmaco, ma in una confezione più grande (up-selling).

Questi ragionamenti permettono di strutturare una homepage, la più probabile pagina di ingresso alla farmacia e quindi la più importante, nella maniera più razionalizzata possibile e quindi commercialmente vantaggiosa.

Tornando al paragone del supermercato, il box informazioni è importante, ma non viene collocato in una posizione centrale della; similmente, termini e condizioni d’acquisto, privacy e cookie policy, FAQ e dati legali verranno collocati convenzionalmente nel footer, per lasciare nei luoghi di maggiore rilevanza le offerte sui prodotti.

Bisogna anche pensare alla presentazione dei prodotti: guardare un farmaco dal vivo e guardarne uno online sono due cose ben differenti, sia dal punto di vista di esperienza che da quello informativo. Cercare quello che serve, magari farsi catturare l’attenzione da una confezione sgargiante, controllare la scatola, leggere tutte le indicazioni.

Tutte queste operazioni che facciamo offline dovrebbero trovare riscontro nella visita virtuale alla farmacia online. Curare la scheda prodotto di un farmaco su un eCommerce farmaceutico e fornire tutte le informazioni sono passi fondamentali verso la fiducia di un cliente e il suo acquisto: di fronte all’utente c’è solo un ammasso di dati, bisogna convincerlo che dietro ci sia un prodotto concreto in grado di soddisfare il suo bisogno.

Particolare attenzione per la scheda di un farmaco online deve essere riservata a:

  • Immagine – è la prima cosa che attira l’attenzione e fa la differenza tra il continuare a scrollare e il fermarsi e cliccare; tutte le immagini del prodotto devono essere ben definite per dare un’impressione di qualità che verrà poi estesa al prodotto stesso;
  • Testi – dopo aver catturato l’occhio con l’immagine, bisogna fornire tutte le informazioni importanti per un farmaco, come modalità d’uso, posologia, raccomandazioni, indicazioni e controindicazioni;
  • Prezzo – l’ultimo, ma più importante, elemento che incide sulla decisione d’acquisto e che richiede molte considerazioni; bisogna renderlo conveniente, senza che sia troppo conveniente, sia per creare un ricavo, sia per evitare che l’utente pensi sia una truffa o comunque un prodotto di scarsa qualità (cosa che nell’ambito di salute e benessere non ci si può permettere); è utile confrontare i propri prezzi con altri eCommerce di farmacie per delineare strategie convincenti e concorrenziali.

Se non è possibile applicare questa cura a tutti i prodotti del catalogo, è una buona idea concentrarsi su quelli che stanno già vendendo di più per rafforzarli.

Infine, bisogna verificare che il sito di eCommerce sia perfettamente fruibile anche da dispositivi mobile: la diversa dimensione dello schermo e l’utilizzo di touch screen e di tastiere virtuali prevedono logiche differenti da quelle di un’esperienza da desktop. Rendere responsive il proprio sito (ovvero ugualmente fruibile a prescindere dal dispositivo utilizzato) è una priorità, perché oggi il 40% degli utenti internet italiani accede alla rete più spesso da smartphone che da desktop.

Recommended Posts

No comment yet, add your voice below!


Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *